Personaggi

William RoshmannMaggiore William Roschmann

È  un uomo forte, indipendente a tal punto da essere soverchiato dalla fama di cui gode a Vienna, per aver salvato la vita all’imperatore d’Austria, Francesco I. Ha dedicato tutto se stesso all’esercito e agli ideali di pace e ordine, che difende strenuamente. Ferito nel corpo e nell’anima durante la battaglia di Austerlitz, accetta un incarico che lo conduce al confine dell’Impero, a Mantova, roccaforte del Lombardo Veneto. Una nuova città, un nuovo inizio e un cuore da guarire, riuscirà a diradare le tenebre del mistero che la avvolge e salvare la donna che ama?

matildeMatilde Vicolini

Ama dipingere, leggere e sognare a occhi aperti, ma essere stata testimone di un delitto feroce rischia di tarparle per sempre le ali. Ha una famiglia numerosa, che la vorrebbe vedere sposata, ma riacquistare la serenità di un tempo le sembra impossibile. Matilde deve confrontarsi con la realtà spietata dei nascenti moti indipendentisti ed essere forte per scacciare la paura che la paralizza. Perché la soluzione del giallo che minaccia la sua vita è parte di un pericoloso gioco di potere. La sua è una lotta per la vita, fianco a fianco all’uomo che le fa battere il cuore.

eusebioEusebio Vicolini

È lo zio di Matilde, il suo confidente e l’unico parente che la capisce veramente. Lavora come apprendista notaio nello studio di famiglia, ma la sua vera passione è la pittura. Allegro, scanzonato, a volte ingenuo, non si perde d’animo nemmeno nelle situazioni peggiori. È spesso criticato dalla famiglia, che vorrebbe per lui un futuro solido, lontano da cavalletti e tele, ma ha le spalle larghe e i rimproveri non lo scalfiscono.

edmundMaggiore Edmund Harting

È l’amico più fidato di William, l’uomo che ha condiviso con lui gli anni dell’addestramento militare e i combattimenti della campagna contro Napoleone, sino al giorno fatidico della battaglia di Austerlitz. Ha un passato come medico militare, ma la crudezza della guerra l’ha fatto abbandonare la professione. Nel suo trascorso c’è anche una storia d’amore importante finita amaramente, l’incontro con Altea gli cambierà la vita.

alteaAltea Zobel

Figlia di un militare austriaco e di una donna mantovana, ha dovuto convivere fin da piccola con l’astio che parte della popolazione prova contro gli stranieri che occupano la città.
Dolce, romantica, frizzante, ma anche ricca di buon senso, sa dispensare saggi consigli.
È l’amica d’infanzia di Matilde, l’unica che le sia rimasta accanto anche nei periodi bui, e sappia quanto è difficile trovare il coraggio per tornare a vivere.